Ennesima produzione seriale ritagliata intorno all’innovativo intreccio di format e storytelling, The Umbrella Academy racconta la riunione forzata di una famiglia che è a dir poco fuori dall’ordinario, non solo per l’assenza di reali legami di sangue tra i suoi membri, ma anche e soprattutto per la (comune) presenza di super-poteri (diversi).

Il format già accennato, ossia la situazione di partenza che crea la storia, è costituito insieme da due elementi: da una parte, la morte del tanto rigido quanto visionario capofamiglia, nonché fondatore dell’accademia allevatrice di formidabili coetanei – nati tutti lo stesso giorno del 1989, in circostanze del tutto inspiegabili, da donne improvvisamente gravide -, quali potenziali “agenti di salvezza”; dall’altra, la scoperta dell’incombere di una ravvicinata apocalisse, di cui non si conoscono le origini, ma si visualizzano solo gli effetti distruttivi a livello planetario, grazie a un iniziale flashforward rivelatore.

E proprio di fronte a queste prospettive, il difficile compito di quegli strani N-ragazzini cresciuti nella casa-scuola, ora adulti, sarà quello di provare a unire le forze in vista di un duplice obiettivo. Quale? Garantire un futuro al mondo intero e rendere onore, nel momento più decisivo di tutti, alla propria vecchia fama di protettori, al pari di ombrelli contro una pioggia violenta e tormentosa.

Con un numero rilevante di riferimenti, sia contenutistici che stilistici a mondi diegetici di altri film e serie tv (ad esempio Hill House, X-Men – Giorni di un Futuro Passato, la saga Kingsman, …), The Umbrella Academy pone, al di sopra di un incessante motore dell’azione della storia, una ricca sequenza di spunti di riflessione: l’intelligenza umana rapportata o a confronto con quella artificiale, dove quest’ultima si lega indissolubilmente a possibili insidie e rischi dei suoi sviluppi; l’importanza, tra le persone, della collaborazione e della simpateticità, in quanto collanti universali verso un’azione utile, che rifiuti spirito e cattive soluzioni di stampo egoistico; il giudizio morale che inquadra i comportamenti e le scelte di ciascuno di noi, chiamati come siamo a muoverci quotidianamente in uno spazio immenso di scelte, con la certezza di provocare effetti sul corso degli eventi; la facile possibilità di celare e tenere segrete alcune verità fattuali in opposizione alla difficoltà di nascondere la verità dei sentimenti autentici, che infatti spesso si manifesta con forza sfuggendo al nostro stesso controllo; il rapporto e il confine tra l’esistenza terrena e quella dopo la morte, separate molte volte da una sottilissima linea, e il significato profondo di vivere facendo buon uso di tempo ed energie, cercando anche di scoprire tutte le proprie potenzialità; infine, l’analisi di alcuni particolari temi sensibili tipici della realtà moderna dei nostri giorni.

Attuale in ogni sua forma e, spesso, pervaso da una moderna impostazione tragicomica, il racconto, a livello strutturale, si focalizza in maniera profondamente meticolosa ed equilibrata sulla psicologia dei suoi personaggi, quando invece la derivazione da un fumetto avrebbe lasciato pensare soprattutto a un prodotto del tutto affine alla forma del romanzo di puro intreccio, dove è la cultura dell’azione a dominare in maniera esclusiva.

Il risultato è costituito da dieci lunghi episodi ben studiati di una prima stagione intensa, invitante e per nulla banale. E se si inizia la visione con tanta curiosità, attirati da genere e storia inconsueti, sicuramente si esce dal racconto con una voglia immensa di collegare quei pezzi del bel puzzle che, dal finale, aspettano di essere ancora combinati.


In collaborazione con Serial Dipendenti

Annunci

Aspetto di sentire la tua!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categoria

Recensioni, Serie tv

Tag

, , , , , , , , , , , , , , ,